Cinema: Nebraska

This post has already been read 746 times!

Dolce, delicato, delizioso, amabile, intelligente film di Alexander Payne è questo Nebraska interpretato magistralmente da Bruce Dern.

L’amore incondizionato di un figlio per il padre molto anziano e alcolizzato, che crede di aver vinto un milione di dollari, lo porta ad assecondare il desiderio del padre di recarsi nel Nebraska per incassare, anche se in realtà sta solo coltivando il suo sogno.

Il viaggio in auto verso il Nebraska sarà un’occasione per stare con il padre e parlare un po’ con lui, dopo una vita che li ha tenuti, per una ragione o per l’altra lontani, anche se vicini.

Durante il viaggio in auto si fermeranno a visitare parenti e amici che, saputo dal vecchio della vincita, diventeranno avvoltoi pronti a vantare crediti.

Svanito il sogno milionario, il figlio comunque accontenterà il padre nel suo, forse ultimo, desiderio, quello di poter guidare un furgone di sua proprietà e di possedere un compressore. La felicità negli occhi del padre lo ripagherà di tutto.

Nebraska ha ben 6 nomination agli Oscar 2014: miglior film, migliore attore protagonista, migliore regia, migliore attrice non protagonista, migliore sceneggiatura originale e migliore fotografia. Queste nomination sono tutte meritate, soprattutto migliore film, migliore attore protagonista a Bruce Dern, nella parte del vecchio padre Woody e migliore sceneggiatura originale a Bob Nelson. Bruce Dern ha ricevuto il premio quale migliore interpretazione maschile per questo film al Festival di Cannes.

Nebraska è stato girato interamente in bianco e nero e, devo dire, è stata una scelta azzeccata perché dà al film una veste intimistica, di grande effetto.

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF