La villa medicea di Castello, Firenze

This post has already been read 2160 times!

 

Villa Medicea di Castello, il parco

Villa Medicea di Castello, il parco

 

La Villa medicea di Castello, Firenze, ai confini della città, in prossimità di Sesto Fiorentino, è una delle 43 ville degli antichi signori di Firenze, i Medici; le ville medicee sono Patrimonio dell’Umanità, protette dall’UNESCO.

Dell’antica villa medicea di Castello all’interno c’è poco, in quanto gli arredi sono andati per lo più persi o distrutti durante le vicissitudini storiche e lo stato di abbandono di secoli; tuttavia, l’impianto architettonico, il bellissimo giardino, anzi parco, nonché la Biblioteca dell’Accademia della Crusca, meritano la visita.

 

Villa medicea di Castello, facciata anteriore

Villa medicea di Castello, facciata anteriore

 

La Villa medicea di Castello, come la maggior parte delle ville medicee, non sono state costruite ex-novo, ma sono il risultato dell’ampliamento e dell’abbellimento di immobili preesistenti. Cosimo I Medici passa la sua infanzia a villa Castello, poi la abbellisce, siamo agli inizi del 1500. “La nascita di Venere” e “La primavera“, due dipinti di grande valore artistico, si trovavano in questa villa, questo a significare la grande importanza datagli dai Medici.

Villa Castello, nei secoli successivi, rimase in disuso, per poi essere assegnata, nel 1972, all’Accademia della Crusca che, ancora oggi, ha qui la sua sede.

Biblioteca dell'Accademia della Crusca in Villa Castello

Biblioteca dell’Accademia della Crusca in Villa Castello

 

La Biblioteca dell’Accademia della Crusca ha un valore inestimabile per la ricchezza di volumi che custodisce, riguardanti la storia della lingua italiana e la letteratura italiana; per consultare i suoi preziosi volumi, occorre un permesso, la presentazione di un docente; tuttavia, molto è consultabile anche on line.

Villa medicea di Castello, il parco

Villa medicea di Castello, il parco

Villa medicea di Castello, panoramica sul parco

Villa medicea di Castello, panoramica sul parco

Villa medicea di Castello, parco, statua del "gigante appennino"

Villa medicea di Castello, parco, statua del “gigante appennino”

 

Il giardino di Villa Castello è veramente splendido; anche se quello che è giunto fino a noi è di dimensioni minori rispetto a quello voluto da Cosimo I, il giardino è particolare per i suoi due livelli e per le diverse sculture simboliche presenti, come “Il gigante appennino“; interessante è anche la grotta con soffitto di conchiglie, un esempio della cultura dell’epoca che voleva forgiare la natura, per renderla ancora più bella, anziché prenderla al naturale.

Villa medicea di Castello, il parco

Villa medicea di Castello, il parco

Villa medicea di Castello, la grotta artificiale

Villa medicea di Castello, la grotta artificiale

 

Info Visite. Villa Castello, sede dell’Accademia della Crusca, non è liberamente visitabile, se non alcune sale e la biblioteca, ma solo su prenotazione e con guida; il giardino, invece, è aperto al pubblico.

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF