Strumenti per i webmaster di Google, funzionalità

This post has already been read 761 times!

google-webmaster-tools-logo

 

 

 

 

 

 

Se gestite un sito web è utile attivare strumenti per i webmaster di Google: vi da alcune importanti informazioni sull’eventuale presenza di errori, sul traffico di ricerca e sul posizionamento.

I dati che fornisce il tool non sono precisi, ma sono sufficientemente indicativi, comunque utili per le attività di SEO, cioè di indicizzazione e analisi dei contenuti di un sito web.

Vi illustro di seguito alcune funzionalità per un migliore utilizzo dello strumento.

Innanzi tutto, dovete dare la possibilità a Google di verificare il sito; dopo la registrazione al tool vi verrà richiesta la verifica del sito, tra le opzioni proposte vi consiglio quella che vi crea una pagina .html che dovrete caricare sul vostro sito, senza linkarla, quindi seguite la procedura per l’attivazione.

Una volta attivato lo strumento, sulla sinistra trovate le diverse funzioni:

Aspetto della ricerca:

  • dati strutturali: per verificare se ci sono errori nelle informazioni che il sito fornisce a Google; se utilizzate wordpress scaricate il plugin per il rich snippet;
  • evidenziatore di dati: migliora l’aspetto nelle ricerche, indicando a Google i dati da evidenziare;
  • miglioramenti html: evidenzia titoli duplicati
  • sitelink: è possibile declassare una pagina non più attuale che compare nell’albero del sito sulle SERP di Google, ma non siamo noi a decidere cosa nelle pagine di ricerca comparirà.

Traffico di ricerca:

  • query di ricerca: mostra le parole con le quali l’utente arriva sulla nostra pagina web, distingue impression cioè le volte che un sito viene visualizzato per la chiave di ricerca, da clic cioè le volte che l’utente sceglie la nostra pagina; si possono filtrare i dati in diversi modi e stampare i query relativi;
  • link che rimandano al tuo sito: mostra le pagine con più link provenienti da altri siti, i domini che mi linkano.

Indice di Google:

  • Parole chiave per la rete di contenuti: indica le parole chiave più usate dal sito con tutte le varianti e le relative pagine;
  • rimozione url: contiene eventuali richieste di rimozione di pagine.

Scansione:

  • indica errori di scansione ed il numero delle pagine sottoposte a scansione.

Dopo questa rapida carrellata delle principale funzioni degli Strumenti per i webmaster di Google, vi consiglio di collegare il vostro sito a Google Analytics, ricordandovi tuttavia che presto sarà sostituito, in maniera automatica, dal più completo Universal Analytics.

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF