Neuroscienze: Speranze per i bambini autistici e le loro famiglie

This post has already been read 821 times!

Il disturbo dello spettro autistico, comunemente chiamato autismo, è una patologia caratterizzata, in vario grado, da deficit persistenti della comunicazione e dell’interazione con il prossimo e della tendenza ad impegnarsi in attività e comportamenti ripetitivi.

Non è ancora chiaro cosa provochi tale disturbo che esordisce nei primissimi anni di vita, ma i medici sono più propensi a considerare una pluralità di cause, dalla mutazione genetica agli squilibri biochimici.

Alcuni studiosi hanno avanzato l’idea che la causa, o una delle cause determinanti, risieda nel malfunzionamento dei neuroni-specchio, quei neuroni che presiedono le facoltà cognitive legate all’esperienza sociale, scoperti dal neurofisiologo italiano Giacomo Rizzolatti.

L’autismo è fonte di grande preoccupazione per un genitore che vede nel figlio quell’estraniamento più o meno accentuato dalla realtà, in parte attutito da isole individuali di talento, come una straordinaria capacità di calcolo matematico, un’eccezionale memoria visiva o altri talenti in misura del tutto fuori dall’ordinario.

Le ultime ricerche possono contribuire a dare speranza alle famiglie di bambini autistici; secondo le ultime ricerche il cervello di un bambino autistico può imparare e cambiare in risposta a terapie comportamentali che aumentano le sue abilità sociali o linguistiche o che affrontano la difficoltà ad impegnarsi nel gioco e in altre attività tipiche della loro età, ma è importante intervenire presto.

La flessibilità dimostrata dal cervello dei bambini piccoli apre nuove possibilità di una terapia intensiva individuale, dove operatori esperti e genitori collaborano per mitigare le difficoltà di linguaggio e interazione sociale caratteristiche del disturbo.

Conosco un bambino autistico che segue terapie comportamentali intensive riscontrando notevoli miglioramenti nelle sue interazioni sociali.

Segnalo ai genitori di bambini autistici il sito dell’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici di Ravenna

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF