I murals di Derry

This post has already been read 1177 times!

Derry murals

Ho visitato l’Irlanda del Nord in un tour a periplo dell’isola che includeva pertanto anche la Repubblica d’Irlanda. A Derry ho visto gli splendidi murals, opere d’arte a costo O di denuncia e rappresentative di un triste e sanguinoso periodo della storia irlandese.

A 500 m dal centro della città di Derry, Irlanda del Nord, lungo Rossville Street, questi enormi murales occupano intere pareti esterne delle case, la gente le chiama le opere della “The People’s Gallery“, la “Galleria della Gente“.

Sono opere di grande pregio che rappresentano il conflitto con la Gran Bretagna, le lotte ed il sangue versato, dalla fine degli anni ’60 agli anni ’90, per ottenere l’autonomia della regione. In quel periodo, passato alla storia con il nome di “The Troubles“, l’Irlanda del Nord è stata teatro di un conflitto politico e sociale le cui esplosioni furono tra le più violente d’Europa; gli scontri tra protestanti e cattolici degenerarono in gravi episodi terroristici.

Derry murals

La città nord-occidentale di Derry fu teatro di alcuni dei confronti più cruciali; nella zona di Bogside, Tom Kelly, William Kelly e Kevin Hasson – i “Bogside Artists” – realizzarono i toccanti murales, a testimonianza delle atrocità di quegli anni. I loro tributi ai feriti e ai morti nella Battle of the Bogside e durante gli eventi del Bloody Sunday sono tra le più struggenti opere di public art nel mondo.

Se volete fare una visita guidata dagli artisti stessi, andate sul sito www.bogsideartists.com.

L’Irlanda del Nord merita una visita anche per le Giant’s Causeway: migliaia di colonne basaltiche di forma esagonale, lungo la costa, raggruppate come canne d’organo. Uno spettacolo della natura!

Cinzia Malaguti

 

 

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF