Economia: La banca vaticana e papa Francesco

This post has already been read 678 times!

Papa Francesco sembra deciso a mettere ordine nell’Istituto per le Opere di Religione, lo IOR.

La banca vaticana è da anni sotto i riflettori per il deciso sospetto che i suoi conti nascondano attività illecite, cosicché e le istituzioni europee hanno chiesto alla banca una maggiore trasparenza e l’adesione agli standard bancari internazionali.

In forza delle pressioni internazionali, già Benedetto XVI aveva avviato un processo di cambiamento, anche se piuttosto timido, culminato con la nomina alla presidenza della banca dell’industriale tedesco Ernst von Freyberg, con il compito di adeguare la banca alle norme internazionali e controllare i 19 mila conti alla ricerca di anomalie e transazioni sospette.

A dicembre l’agenzia di sorveglianza Moneyval, pur riconoscendo gli sforzi compiuti nell’adesione alle leggi internazionali contro il terrorismo e il riciclaggio di denaro, ha chiesto ulteriori interventi e cambiamenti.

Il 15 gennaio scorso, papa Francesco ha dato un’accelerata sostituendo tutti i cardinali, tranne uno, che erano stati nominati dal suo predecessore alla commissione di vigilanza dello IOR. La nuova commissione di vigilanza è composta da cinque persone: il segretario di stato Parolin (che sostituisce Tarcisio Bertone), il cardinale Tauran (l’unico confermato), l’arcivescovo di Vienna Christoph Schonborn, l’arcivescovo di Toronto Thomas Christopher Collins e l’arciprete della basilica di Santa Maria Maggiore Santos Abril y Castellò. Le attività di von Freyberg e degli altri dirigenti della banca saranno sottoposte al controllo della commissione nominata da Francesco.

Da quando è salito al soglio pontificio, Francesco ha nominato uomini di fiducia in diversi settori cruciali del Vaticano, nel tentativo di mettere fine agli intrighi e al caos che hanno travolto il Vaticano e che portarono anche alle dimissioni del timido e distante Benedetto XVI, papa Ratzinger.

Ci riuscirà Papa Francesco o verrà travolto pure lui?

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF