Autostima e benessere

This post has already been read 877 times!

autostima

Può l’autostima migliorare le prestazioni scolastiche o professionali? Si può migliorare l’autostima?

Una persona che crede in sé stessa rende meglio e di più di una persona che ha una valutazione negativa di sé, ma l’autostima può creare ambizioni ed apparenze superiori alle effettive capacità e diventare un difetto, come nel caso della presunzione.

L’autostima ha molte sfumature e molti aspetti, non è solo alta o bassa, è anche stabile o instabile, realistica o irrealistica, autentica o inautentica, globale o specifica.

Gli studi pubblicati dalla ricercatrice Maria Miceli, dell’Istituto di psicologia del CNR di Roma, nel testo a sua cura dal titolo L’autostima, Società Editrice il Mulino, individuano nell’autostima globale il valore predittivo del benessere psicologico e nell’autostima specifica il valore predittivo del comportamento e del risultato, nel dominio di attività considerato.

Il cuore del benessere psicologico è l’autostima globale.

L’autostima globale corrisponde all’accettazione e al rispetto complessivo di sé stessi, mentre l’autostima specifica corrisponde al sentirsi sicuri di sé in un determinato dominio. Se un determinato dominio è poco rilevante per una persona con un’alta autostima globale è probabile che egli avrà una prestazione specifica scadente; viceversa, la persona con una bassa autostima globale avrà una prestazione eccellente se, in quel campo, le sue aspettative sono alte, magari rinforzate da precedenti successi. <<L’importanza ed il grado di certezza delle varie autostime specifiche, determinano la misura in cui sono autentici pilastri dell’autostima globale, e quindi indicatori del valore che l’individuo si attribuisce, oppure semplici mattoni di riempimento>> sottolinea la Miceli.

L’autostima globale che, ricordo, nasce dall’accettazione e dal rispetto complessivo di sé stessi, è l’aspetto da coltivare per il proprio benessere psicologico: migliora la perseveranza nei confronti di un fallimento ed aiuta ad essere più felici.

L’autostima globale può essere coltivata con le pratiche di meditazione laica, la mindfulness.

 

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF