Architetture bizzarre: La Sagrada Familia a Barcellona

This post has already been read 1295 times!

La Sagrada Familia è diventata il simbolo della città di Barcellona e mai la fantasia di un singolo ha colto così bene l’essenza di una città.

L’architetto spagnolo Antoni Gaudì (1852-1926) è Barcellona: le sue strutture sono fluide ma solide, austere eppure gioiose, colorate e assolutamente uniche. Tra gli edifici più straordinari vi sono il fantasmagorico Parc Guell, la curvilinea Casa Milà e la marinaresca Casa Batllò, ma è l’incompiuta Sagrada Familia a lasciare il segno più profondo: magia architettonica e cantiere eternamente aperto.

Sagrada Familia Barcellona foto 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La costruzione della Sagrada Familia cominciò nel 1882, ma i piani di Gaudì erano talmente complessi che la chiesa, con torri affusolate che ricordano dei tentacoli di polipo protesi verso il cielo, è ancora in fase di realizzazione. Una volta ultimata dovrebbe avere tre facciate e 18 torri, la più alta delle quali (170 m) rappresenterebbe Gesù Cristo. La chiesa dovrebbe essere completata nel 2026, in occasione del centesimo anniversario della morte di Gaudì.

Sagrada Familia Barcellona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Museo Dali Figueres

 

 

 

 

 

 

 

Tra le architetture bizzarre nella zona di Barcellona e dintorni, c’è anche il Museo Dalì a Figueres, una costruzione rosa scuro sormontata da grandi uova e statuette degli Oscar stilizzate.

Cinzia Malaguti

Bibliografia: 1000 viaggi straordinari, dai più classici ai più stravaganti, Lonely Planet

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF