Cinema: American Hustle

This post has already been read 692 times!

American Hustle ha diverse candidature agli Oscar 2014, ma è un film più adatto ad un pubblico americano che europeo.

Il tema centrale è quello della corruzione di membri del Congresso americano, collusi con la mafia ed attirati in una trappola escogitata dall’FBI insieme con truffatori di professione, in cambio della loro incolumità.

Il film viaggia tra falsi certificati di deposito e false opere d’arte, tra prestiti fasulli e soldi veri, tra trappole ed inganni, dove il primo inganno viene fatto a sé stessi, nel mentire a sé stessi ed alla propria identità e natura.

Molti meccanismi politici ed investigativi rappresentati nel film sono propri del sistema americano, pertanto possono risultare un po’ astrusi per noi europei, ma complessivamente il film presenta un’ottima regia di David O. Russell ed una eccellente interpretazione di Christian Bale, nei panni di Irving e di Amy Adams, in quelli di Sydney. Notevole per creare la giusta atmosfera equivoca e torbida, l’utilizzo di luci soffuse e toni scuri. Ottimo anche Bradley Cooper, nei panni del poliziotto infiltrato, e Jennifer Lawrence, nei panni della moglie di Irving, che “bissano” le eccellenze in Il lato positivo.

A proposito di Amy Adams, osservatela bene … è la sosia di Gigliola Cinguetti da giovane.

Cinzia Malaguti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF